O in campagna e in città, ma sempre con i sandaletti. Per junior e baby

Più che una moda, una necessità. Quella di far respirare il piede durante i mesi più caldi. Se i modelli di riferimento sono quelli dell’adulto, trainati dalle suole anatomiche, gli accorgimenti sono quelli delle scarpe per i bambini, soprattutto quando si tratta di calzature per i primi passi. Per i più piccoli, comfort e benessere derivano dalla scelta dei materiali, dal plantare in pelle e, nei sandali a gabbia, dalla protezione del tallone rinforzato per contenere il piede.

Per assecondare l’abbigliamento junior active, le varianti sporty hanno fondi anatomici con battistrada antiscivolo, chiusure con velcro o fibbie. Per le bambine è un alternarsi di sandali platform dove le tomaie si sbizzarriscono nei colori, nelle fasce glitter, nei decori con fiocchetti piatti o microstrass, impunture e piccoli accessori.  Per le occasioni più eleganti, i fondi sono sottili e in cuoio e il look è più minimale, indugiando soprattutto sui pellami laminati e l’abbinamento di color block anche in tonalità a contrasto e in colori sgargianti.