Ispirazione Bauhaus nella collezione autunno-inverno

[In cover: Thierry Rabotin FW20/21 – ispirazione Bauhaus]

Arte e moda è un binomio ormai consolidato che alimenta un continuo processo di osmosi fra due mondi che hanno tanto in comune. L’arte è fonte di ispirazione per molti brand dell’abbigliamento e delle calzature che ripercorrono movimenti artistici e periodi storici nelle proprie collezione attraverso i dettagli, i colori, le geometrie.

Thierry Rabotin, ad esempio, ha celebrato nella collezione autunno-inverno 20/21 il centenario della Bauhaus, rendendo omaggio a Oskar Schlemmer e al suo Triadic Ballet attraverso i colori usati dai suoi studenti nella progettazione del ballet.

La scelta del calzaturificio si è focalizzata su pellami nel colori arancio, giallo acido e blu metallizzato, dai quali sono state ricavate per le finiture i cerchi ornamentali  e le frange impreziosite dai cristalli Swarovski. Il costante desiderio di sperimentare qualcosa di innovativo è la stessa forza che guida il team creativo dell’azienda di Parabiago, che sempre dai gloriosi anni Venti della Bauhaus berlinese trae ispirazione per calzature dallo stile androgino, soggetto caro al fotografo Helmut Newton e oggetto di una celebre foto scattata a metà anni Settanta e che ritrae il tuxedo di Yves Saint Laurent.