Tre libri che ruotano intorno allo stesso argomento, ricchi di foto e informazioni

Non sono appena usciti. Pur risalendo la loro pubblicazione a qualche anno fa, parlano delle calzature trasversali a tutte le generazioni e non più solo ai millennials o alle gen X,Y, Z.

Modelli iconici e di culto, quasi mai made in Italy, ma che hanno spronato molti imprenditori italiani a competere a livello mondiale con brand di sneaker propri ad alto tasso di creatività.

Tre libri da sfogliare nei momenti di relax.

Stan Smith – Some people think I’m a Shoe!

Edito da Rizzoli International

Una leggenda del tennis e dello stile, Stan Smith, un personaggio che spesso viene confuso con la scarpa che porta il suo nome.La sneaker da tennis Stan Smith ha raggiunto lo status di cult sin dal suo debutto nei primi anni ’70. Questo è il primo libro che celebra l’impatto culturale globale di un modello di calzature che prende il nome da un campione dello sport.

The Ultimate Sneaker Book

Edito da Tashen

Il magazine Sneaker Freaker ha clebrato 15 anni di attività con questo libro ricco di foto e testi aggiornati, sintesi del meglio della rivista, insieme a contenuti creati appositamente. Dai marchi più celebri a quelli meno noti, la pubblicazione offre una prospettiva storica unica, nonché una celebrazione epica delle sneaker e di tutti coloro che le amano.

I love sneaker

Edito da White Star

Una full immersion fra sneaker cult, fra le tante storie di successo dei modelli che sono diventati porta bandiera di una generazione. Da quelle che si sono affermate sui campi sportivi a quelle griffate, un percorso fra i codici della cultura contemporanea delle sneaker.