Dodici nuove giovani promesse presentano le collezioni al Micam

Provengono da tutto il mondo, uniscono creatività e skill di marketing e social media, non tradiscono le proprie radici che spesso influenzano le collezioni, ma soprattutto hanno fatto delle calzature il proprio core business. All’edizione di Micam di settembre sono stati selezionati 12 nuovi brand per l’area Emerging Designers, tutti all’insegna della ricerca, ma anche accomunati dal fil rouge della sostenibilità che ogni stilista interpreta secondo la propria sensibilità, attraverso materiali riciclati, attenzione alla filiera produttiva e circolarità. Ecco chi sono i nuovi nomi da monitorare.

Belledonne Paris è un brand francese, fondato nel 2018 da Antonin Chabanne e Mikael Leo che si sono ispirati all’imponente catena alpina della Francia per creare la collezione di sneaker, ora venduta anche nei negozi, oltre che online. E’ di origine spagnola Roser Flores Samon che ha ideato Bonamaso’ dopo una esperienza lavorativa a Milano. Proviene dal mondo del business il pakistano Usman Manzoor che ha fondato Çaplait; le sue precedenti esperienze di enterprise manager per l’imprenditore Peter Jones e di business development manager per una start up di successo gli sono state utili per sviluppare il proprio marchio. La colombiana Daniela Uribe ha creato il brand omonimo dopo gli studi al prestigioso Cordwainers London College of Fashion di Londra e dopo aver lavorato per numerose note aziende. E’ italiana Judy Mazzotti (nome anche del brand), fin da giovanissima interessata alla moda, passione che ha approfondito sotto l’aspetto tecnico presso l’Istituto Cercal di San Mauro Pascoli. Dietro a Minacapilli ci sono gli svizzeri Andrea e Massimo, lei affermata PR, lui con una vasta esperienza nella gestione di locali glam e una formazione professionale presso la scuola Ars Sutoria di Milano. Batte il cuore argentino nel marchio Mosca Shoes, creato da Damiano Mosca: lo stivale texano è rivisitato e miscelato con accenti neo-tribali. Inizia a diciotto anni il percorso dell’italiano Francesco Pierini nel mondo delle calzature: da Firenze a Napoli per poi creare Pierini Calzature, dedicandosi dapprima alle sneaker e poi a modelli più sofisticati.  La brasiliana Simone Nunes ha collaborato con numerose aziende a San Paolo e Rio De Janeiro per creare poi nel 2016 Room, collezione ispirata alla casa e ai suoi oggetti, sinonimo di artigianalità e qualità.  E’ recente l’ingresso nel mercato di Socque, brand fondato a Parigi nel 2022 da Laure Chareton e Camille Cour, la prima specializzata in digital marketing, la seconda con studi di business all’università ed esperienza di consulenza per un gruppo internazionale. Oriente e occidente si fondono nel marchio giapponese Tachino Chie, firmato da Chie Tachino, che si è formata fra Tokyo, Londra e Parigi; la sua competenza spazia dal design di lingerie di seta per kimono al design di calzature e borse. Ubac è invece il frutto dei francesi Simon Nicolas e Mathilde Blettery, che ha studiato legge alla Sorbona sognando di diventare un avvocato difensore dell’ambiente, ma è entrata in contatto con il mondo delle calzature attraverso i genitori di Simon che possedevano 4 negozi di scarpe: da lì è iniziata la sua passione per l’accessorio.