E’ un tema di grande attualità quello scelto per il consueto concorso Assocalzaturifici-Miur che quest’anno per l’emergenza sanitaria Covid-19 è stato posticipato. Di solito a giugno la commissione valutava gli elaborati delle scuole, per scegliere i vincitori da premiare al Micam di settembre.

Causa forza maggiore e per non vanificare i lavori di ragazzi e docenti, l’adesione al bando dal titolo “Contro il riscaldamento globale servono idee fresche” è slittata al 30 settembre 2020 e la consegna dei lavori è prevista per il 30 novembre 2020.

La tematica del concorso vuole evidenziare l’impatto dei sistemi produttivi sui cambiamenti climatici, invitando i ragazzi a riflettere sulle azioni che si possono mettere in atto per mitigare gli effetti, a partire da un modello produttivo in grado di rimettere in circolo e valorizzare materiali che altrimenti finirebbero in discarica o negli inceneritori.