Non solo calzature sportive con il proprio marchio Kronos e brand in licenza (G-Star Raw, Ellesse, Avirex, Conte of Florence) prodotti all’estero: con l’acquisizione di Favaro Manifattura Calzaturiera di Fossò, Nice Footwear entra nel segmento dell’alto di gamma made in Italy. L’azienda della Riviera del Brenta produce calzature da donna per prestigiosi brand della moda e con questa acquisizione, avvenuta nel 2021, Nice Footwear prosegue nel percorso di sviluppo che punta sulle collaborazioni con brand premium. Nel 2022, un’altra azienda, questa volta di borse, è entrata nel portfolio del Gruppo che ha acquisito l’80% del capitale della padovana Emmegi. Ma i traguardi sono fatti per essere superati e ai primi di aprile si aggiunge un altro tassello con l’inaugurazione della showroom di Parigi, dopo quelle di Vicenza, Milano, Shanghai e Hong Kong. Spiega Bruno Conterno, ceo e founfer dell’azienda: “Il Gruppo si sta muovendo nell’ottica di ampliare i mercati internazionali, accrescere le acquisizioni, al fine di creare un polo d’eccellenza cosmopolita nella progettazione e produzione di calzature e accessori”. Infatti in Nice Footwear operano professionisti e creativi, veri e propri “Shoe Trends Architects” che studiano, interpretano e creano la moda con 5 business unit in Italia e all’estero. Fiore all’occhiello della Societa? l’area R&D, creata per lo sviluppo delle nuove tecnologie 3D e l’uso della realta? virtuale. Nel corso del 2020 l’Azienda entra a far parte del cluster della Regione del Veneto Face-Design, una Rete Innovativa che mette in rete universita? e aziende del design e del fashion con l’obiettivo di trasferire competenze ai giovani talenti, fare networking e promuovere l’internazionalizzazione.