Da febbraio a marzo 2021: ancora una volta le fiere fanno sistema e con il format #strongertogether si spostano tutte insieme di un mese. Dal 20 al 24 marzo Fieramilano Rho diventa l’hub della moda raggruppando Homi Fashion&Jewels Exhibition dal 20 al 22 marzo, Micam Milano (calzature), Mipel (pelletteria) e TheONE Milano (abbigliamento) dal 21 al 23, Lineapelle nei giorni 23 e 24 marzo. Lo scorso settembre, nonostante le restrizioni per la pandemia, queste fiere hanno accolto 16.000 visitatori di cui il 25 % provenienti dall’estero, dimostrando la capacità di resilienza delle aziende e il ruolo strategico delle manifestazioni fieristiche. Anche a marzo del prossimo anno si svolgeranno in totale sicurezza e nel pieno rispetto della normativa in essere, grazie anche all’upgrading organizzativo del quartiere fieristico di Fieramilano Rho che, non solo ha adottato tutti i provvedimenti necessari per garantire la sicurezza degli eventi che ospita, ma ha ulteriormente affinato le linee guida per la gestione dei flussi dei visitatori. Gli organizzatori stanno già lavorando per intercettare e selezionare i buyer in modo ancora più accurato, grazie anche al sostegno di MISE (Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale) e di ICE Agenzia Italia il cui ruolo di supporto e sostegno è da sempre fondamentale.

Ma non sono solo queste le fiere che si spostano nel primo trimestre 2021. I saloni uomo, bimbo e filati di Pitti Immagine confluiscono contemporaneamente a Firenze alla Fortezza da Basso e alla Stazione Leopolda dal 21 al 23 febbraio, quindi 5 settimane dopo le tradizionali date di gennaio. Questi appuntamenti si collocano così a ridosso delle sfilate di Milano in calendario dal 23 febbraio all’1 marzo. Naturalmente, anche a Firenze, saranno predisposte tutte le misure di sicurezza necessarie.