La si potrebbe definire come una “sottile linea verde”, verde come la natura, quella che lega due micro-collezioni presentate da Loriblu per il prossimo autunno-inverno 2016/17.

Da una parte l’utilizzo di materiali di origine non animale (neoprene, velluto e caucciù) per una linea che comprende decolletée, tronchetto e stivale, oltre a una clutch bag, tutto decorato da foglie in diverse gradazioni cromatiche e cangianti, che danno la sensazione di camminare in un bosco.

Dall’altro un ritorno alla natura più concettuale, con un omaggio a uno dei più celebri quadri del pittore post-impressionista Paul Gauguin, intitolato Nafea faa ipoipo (traducibile con “quando ti sposi?”) e dipinto nel 1892 durante la prima permanenza dell’artista francese a Tahiti.
Le due protagoniste della tela, due donne polinesiane, sono infatti state riprodotte su decolletée, slip-on, tronchetti e borse.

Piccola curiosità: il capolavoro di Gauguin è ad oggi il quadro più pagato nella storia del mercato dell’arte.