Un innovativo progetto di ricerca che parte da un appello a tutti gli appassionati dello storico brand per ricevere, selezionare e catalogare calzature e fotografie dalla metà del Novecento a oggi.

È questo il primo esempio di archivio diffuso, nato per iniziativa della famiglia Pozzi Chiesa che ha di recente acquisito il marchio. Solo grazie ai clienti, ai loro eredi e agli appassionati,  sarà infatti possibile ricostruire un patrimonio di eccellenza artigianale e creativa, che proprio quest’anno festeggia 60 anni.

Solo grazie ai clienti, sarà possibile ricostruire un patrimonio di eccellenza artigianale e creativa!

L’iniziativa parte in questi giorni nella settimana di AltaRoma, dal 12 al 18 luglio, nella boutique di Roma di via delle Carrozze dove uno speciale desk raccoglie calzature, fotografie originali, ricevute, ordini o qualsiasi altro materiale relativo al marchio.

Dopo Roma, la stessa iniziativa coinvolgerà il negozio di Milano e, in una speciale location,  anche Torino, dove un tempo sorgeva la terza boutique Fragiacomo e che in futuro potrebbe essere riaperta. Sul sito verrà inoltre attivata una social call for action con un invito a chiunque nel mondo possieda una calzatura Fragiacomo, a fotografarla o fotografarsi mentre la indossa.