Cuoio di Toscana, consorzio che raggruppa i produttori di cuoio per suola, sostiene la campagna di sensibilizzazione #inpiedipertutte a favore de La Casa delle Donne di Pisa, rivolta alle donne vittima di violenza e maltrattamenti, un problema che purtroppo non va in quarantena.

La campagna ha visto coinvolti numerosi testimonial dell’eccellenza della filiera e del sistema moda, fra cui anche alcuni calzaturieri. Fra questi, Annarita Pilotti di Loriblu e ex presidente di Assocalzaturifici nel suo messaggio ha detto che: “Le donne sono protagoniste dei cambiamenti e, in quanto donna, sono orgogliosa di loro. Ma altre sono vittime di violenza e, come persona, me ne vergogno”. I fratelli Giannini del calzaturificio Doucal’s si sono schierati a fianco delle donne con queste parole: “Dobbiamo preservare le donne che sono il vero motore per una ripartenza umana e consapevole della nostra società, la nostra cultura, il nostro futuro”.

#inpiedipertutte è una campagna solidale di sensibilizzazione lanciata da Cuoio di Toscana, oltre tre anni fa, per ricordare di non abbassare mai l’attenzione su una violenza oggi, in tempi di lockdown, più che mai attuale che non accenna a diminuire e per combattere la quale è necessario l’intervento attivo di tutti.