Una celebrazione del passato e del presente dello stilista, in occasione del 50esimo anniversario

[In cover: THE MANOLO BLAHNIK ARCHIVES – A New Way of Walking – @manoloblahnik]

Un archivio-museo per tutti, accessibile ad appassionati e studiosi che vogliono ripercorrere decadi di artigianalità, di creatività, di estro della carriera lunga mezzo secolo di Manolo Blahnik. Questo progetto, voluto fortemente dalla nipote Kristina, sarà in continuo work in progress perché il suo instancabile lavoro è sempre in evoluzione per raccontare nuove storie di calzature. A completamento dell’esposizione virtuale A New Way of Walking, la piattaforma propone per la prima volta una collezione degli straordinari disegni che sono stati tradotti in manufatti grazie alla maestria e all’abilità delle aziende italiane, negli anni fornitori del designer, che nel 2019 ha acquisito il calzaturificio vigevanese Re Marcello, suo storico partner produttivo.

The Palette room

fonte @manoloblahnik

L’archivio si divide in stanze: La Palette Room ospita 80 disegni che celebrano  il suo amore per il colore; The ’70 Room racconta la storia dei primi passi e primi successi dello stilista e mostra un abito della sfilata di Ossie Clark del 1971 per la quale Manolo ha disegnato la sua prima collezione; 12 Frienships è dedicata lle relazioni intessute con personaggi di spicco che hanno guidato e influenzato il suo lavoro, come Diana Vreeland e Anna Piaggi; The Gold Room è la celebrazione dell’opulenza e della fantasia, attraverso disegni stravaganti, materiali e decorazioni opulente. Accanto al materiale d’archivio è stata creata, proprio per celebrare i 50 anni, una  Gold Capsule (acquistabile direttamente sul sito) composta da sandali, mules, stivali e décolleté, con tacco o flat, tutte legate dalla tonalità oro.

Infine, la sezione Our Family presenta lo staff che ha contribuito alla crescita del brand.

fonte @manoloblahnik