Da settembre al Musée du Luxembourg una mostra sul lavoro dell’artista per couturier e riviste

Artista poliedrico e protagonista del fermento parigino fra le due guerre e in particolare del surrealismo, la mostra Man Ray et La Mode, dal 21 settembre al 17 gennaio 2021 al Musée du Luxembourg di Parigi, indaga il suo legame con i grandi couturier come Poiret, Schiaparelli e Chanel e con le riviste come Vogue, Harper’s Bazaar, Vanity Fair, attraverso fotografie nuove e moderne frutto di continue sperimentazioni.  Arrivato a Parigi da New York nel 1921 per raggiungere l’amico Marcel Duchamp, Man Ray incontra il sarto Paul Poiret precursore dell’Art Déco che già nel 1906 aveva rivoluzionato la moda liberando le donne dal corsetto. Di lì inizia la rivoluzione della fotografia di moda, passando da un registro documentaristico a una nuova libertà di espressione, documentato attraverso una vasta selezione di foto degli anni 1920-1930.