Golden Goose e Coronet insieme per Yatay, che diventa una piattaforma di co-action per l’innovazione sostenibile

E’ un nuovo progetto lanciato per l’Earth Day e riguarda, naturalmente, l’innovazione sostenibile. Golden Goose e Coronet si uniscono per creare la piattaforma di co-action Yatay, trasformazione  del brand di sneker nato in seno alla Coronet con una mission sostenibile. Questa partnership suggella dunque la sinergia fra il top brand di calzature Golden Goose e l’azienda Coronet che si è dedicata alla produzione di materiali bio-based e riciclati. La collaborazione consentirà continue fasi di test, verificando direttamente i risultati sui prodotti Golden Goose, raccogliendo i feedback dei consumatori e successivamente rendendo disponibili le innovazioni per i player del lusso. Il primo risultato è la sneaker genderless Yatay Model 1B  che combina artigianalità, essendo prodotta in Italia, innovazione sostenibile e visione. Quali sono dunque gli ingredienti di questa calzatura? Innanzitutto è realizzata in YatayTM B, un materiale bio-based derivato da fonti vegetali (non in concorrenza con la catena alimentare), e altri componenti a basso impatto come il poliestere riciclato e la gomma biodegradabile, che consentono di ridurre del 90% le emissioni di CO2 e del 65% il consumo di acqua rispetto alla pelle.

La fodera ha una base in viscosa derivante da fonti responsabili, i lacci sono in cotone e poliestere riciclati, la suola biodegradabile è realizzata incidendo a mano ogni stampo, rendendo ciascun pezzo unico. Inoltre, impresso bianco su bianco, il talloncino sinistro presenta un codice univoco, la chiave per partecipare alle iniziative sostenibili del brand. In questo modo il cliente può accedere a un’area dedicata per piantare un albero, monitorarne la crescita e la quantità di CO2 assorbita.

La sneaker é disponibile esclusivamente su www.goldengoose.com a partire dal 22 aprile.