La collezione di Karim Daoudi nasce dall’expertise italiana

Fra i cinque POC (people of color) che hanno animato la sfilata virtuale “We are made in Italy – The Fab Five Bridge Builders” durante la recente Milano Fashion Week, Karim Daoudi è un designer di calzature. Nato in Marocco, ha studiato al Cercal di San Mauro Pascoli per affinare le conoscenze tecniche nel design e nella modellistica della calzatura e ha iniziato a lavorare in un’azienda del distretto. La sua passione per gli accessori l’hanno spinto a intraprendere un suo percorso nel 2007, anno in cui ha vinto il premio per i giovani designer promosso da Ferdermoda Roma e ha partecipato alla manifestazione TheOneMilano. E’ stato anche fra i protagonisti del Fashion Guaduate Italia 2019 a Milano. La sua collezione per l’autunno-inverno 2021/22, prodotta dal calzaturificio Ballin, coniuga stile, eleganza e comfort, prendendo ispirazione dalla giungla per creare una palette di colori vibranti, dal verde al fucsia, con tocchi di black&white. I modelli includono sofisticate décolleté optical, sandali con sottili listini, stivaletti con dettagli a contrasto e cuissard con una grintosa lavorazione a gabbia. Calzature che sono la quintessenza del made in Italy!