Le calzature bimbo dell’autunno-inverno 2020/21 non possono prescindere dalla moda. Che va di pari passo con la comodità

[In cover: sfilata Monnalisa FW 20/21 – photocredits by Gabriele Pasceri]

Mini o junior, la moda segue in ogni dettaglio quella dell’adulto, dai colori alle forme, dai materiali ai modelli, ma per i bambini c’è un’attenzione in più al comfort, garantito dal made in Italy.  A maggior ragione nelle calzature, che devono seguire i piedi in crescita. Se nell’ abbigliamento a Pitti Bimbo l’accento è, e sarà sempre di più, sulla sostenibilità a partire dai filati e dai tessuti, nella calzatura, per la complessità del prodotto, si sta arrivando a piccoli passi attraverso l’uso di materiali eco friendly e biodegradabili. Lo conferma anche Jean-Charles de Castelbajac che ha dato un nuovo impulso a United  Colors of Benetton, per la prima volta a Pitti Bimbo: “Per il brand la calzatura non è solo un accessorio, ma è parte integrante della collezione e del mood – ci ha detto lo stilista – e quindi deve seguire un’estetica moderna senza tralasciare l’attenzione alla costruzione e alla traspirabilità dei materiali”.

Ma ad attrarre i bambini è soprattutto la moda che per il prossimo inverno asseconda ancora le sneaker e strizza l’occhio al mondo outdoor.

Mini passi

E’ sempre più una questione di somiglianza con mamma e papà.  Il “mini me” conquista anche le calzature per i primi passi con proposte in miniatura. Sneaker, stivaletti, anfibi sono per lo più modelli unisex; la versione femminile cambia solo nei colori e nei dettagli.

Outdoor junior

Sneaker e stivaletti sono modelli passe-par-tout per i bambini, da indossare in ogni occasione, anche nelle cerimonie. La scarpa ginnica è ancora chunky e mantiene le suole spesse, ma leggere, gli scarponcini si ispirano alla montagna e strizzano l’occhio alle pedule, ma anfibi e beatle sono ancora all’ordine del giorno.

Gallery Photocredits by Gabriele Zanon