Il brand punta sulla personalizzazione attraverso le serigrafie

Si chiama Plus il nuovo progetto di sneaker e capispalla che nasce dalle competenze di una importante azienda serigrafica, la Seriplanet, che lavora con le maggiori griffe del lusso. Come dice il logo, Plus vuole essere quel valore aggiunto che completa le sneaker made in Italy attraverso sofisticate tecniche di serigrafia che consentono sia ai negozi di ordinare modelli personalizzati, sia, in una fase successiva, ai consumatori di creare la propria calzatura. Plus è dunque una bottega artistica contemporanea in continua evoluzione, dove verniciatura, floccatura ed effetti laminati, uniti alla creatività dell’ufficio stile, creano un mix alchemico di forte impatto visivo.

Attraverso il configuratore My Plus, che offre innumerevoli possibilità di personalizzazione, è possibile per i partner commerciali creare la propria collezione oppure rinnovare gli stock  in giacenza, per ridare nuova vita alle calzature con tempi di consegna dalle 2 alle 3 settimane. A Pitti Uomo il brand, che viene distribuito dalla showroom Progetto di Milano, ha presentato sneaker con tomaia in pelle rigenerata o in tessuto, caratterizzate da disegni che, attraverso la tecnica della sublimazione, non si degradano col tempo, poiché le fibre assorbono e si impregnano di colore. Fra le proposte verranno aggiunti anche modelli con i dipinti degli artisti di strada che hanno partecipato alla Biennale Street Art di Padova dal 5 al 20 giugno per riqualificare il territorio urbano.