Pantofola d’Oro omaggia Roma, Firenze, Milano e Ascoli Piceno

Le calzature come manifesto culturale, tela bianca sulla quale diffondere messaggi e immagini legate all’arte e alla bellezza delle città italiane. Così Pantofola d’Oro, marchio storico nato nel 1886 per le calzature da calcio, affiancate in seguito anche da modelli per il tempo libero, ha pensato di rendere omaggio alle città italiane ricche di storia, dedicando una capsule collection a Roma, Firenze e Milano. A Pitti Uomo, sono stati presentati alcuni modelli di sneaker per la prossima primavera/estate 2023 caratterizzati dalle stampe dei monumenti che identificano queste città. Un connubio perfetto fra heritage del brand e fascino del Bel Paese. Il progetto nasce insieme all’artista ascolano Daniele Luciani, in arte ‘’Pako’’, col quale il brand ha creato due linee dedicate alle suddette città, insieme ad Ascoli Piceno, luogo in cui ha sede Pantofola d’Oro. Le linee su cui hanno lavorato sono quella da calcio con il modello Lazzarini, e da tempo libero con il modello Foro Italico, entrambi con la tomaia in vitello.