La storia di Ofanto, un marchio pugliese che si chiama come un fiume

«Eravamo solo tre ragazzi innamorati del nostro Paese, con tanta passione ed un pizzico di follia».
Sembrano i versi di una canzone agrodolce, e invece è l’incipit di una storia particolare, quella che ha portato tre amici a cambiare radicalmente rotta rispetto al progetto iniziale: alcuni l’avrebbero considerato un incidente di percorso, loro hanno saputo trasformarlo in un’opportunità.

L’idea, infatti, era di aprire una piattaforma online per le aziende del Made in Italy che volessero vendere online in tutto il mondo. L’iniziativa, però, si fermò sul nascere, e a quel punto le strade che si potevano intraprendere erano due: lasciar perdere oppure seguire l’istinto e la passione e dimostrare a chi non aveva creduto nel loro progetto che il futuro era esattamente quello che loro avevano tracciato: esportare ovunque la qualità italiana grazie al web. Ed è così che i tre hanno fondato il loro marchio di calzature: Ofanto.

Nato nel 2015, Ofanto si chiama come l’unico fiume degno di questo nome che scorre nella loro regione, la Puglia. L’azienda, di base a Casamassima, in provincia di Bari, progetta tutto “in casa” ma i modelli sono realizzati da calzaturifici veneti, marchigiani e campani.

Specializzata in calzature da uomo, dalle sneaker alle stringate, passando per mocassini, scarpe da barca e stivaletti, Ofanto vende esclusivamente online.

VEDI TUTTI GLI ARTICOLI DELLA RUBRICA