Una mostra ospitata dalla Fondazione Prada negli spazi di Osservatorio a Milano.

[In cover: Pump, 2008-2010]

Dal 5 aprile al 20 agosto 2018  la Fondazione Prada presenta negli spazi di Osservatorio, in Galleria Vittorio Emanuele II a Milano, la mostra “Torbjørn Rødland: The Touch That Made You” con 40 opere fotografiche e tre video dell’artista norvegese.

Un’ occasione anche per vedere – chi ancora non l’avesse visitato – questo bellissimo spazio, inaugurato a fine dicembre 2016, in un edificio al quinto e sesto piano al livello della cupola in vetro e ferro che copre la Galleria.

Celebre per i suoi ritratti, le nature morte e i paesaggi, Rødland unisce alla chiarezza formale tipica dell’immagine commerciale uno sguardo personale e poetico, attraverso il quale trasforma parti anatomiche, oggetti quotidiani ed elementi naturali in feticci ambigui. Nelle sue opere è ricorrente la calzatura come in Pump (2008-2010) e Summer Scene (2014).

 

Il titolo della mostra, come spiega l’artista, “rimanda ai processi analogici: il tocco della macchina fotografica, il tocco della luce che colpisce la pellicola, il tocco dei liquidi che scorrono sulla pellicola durante lo sviluppo.
Ed è una cosa che collego alla complessità e all’intimità di alcuni soggetti – gli incontri tra due individui o tra oggetti e corpi”.