Torna il format Milano XL, il contenitore che accomuna il sistema moda in una vetrina-evento con installazioni sparse per la città dal 12 al 24 settembre, momento in cui Milano diventa una vera e propria capitale internazionale del fashion.
In questo periodo infatti si svolgono le sfilate, le fiere Micam, Mipel, Super, White e Lineapelle, aggregando in un’unica città tutta la filiera dei settori moda e accessori. Un esempio della capacità di fare sistema fra Istituzioni (sono coinvolti Comune di Milano, Confindustria, Ice, Ministero dello Sviluppo Economico), industria e imprese artigiane e di come questa realtà voglia farsi conoscere al grande pubblico, rendendo la moda sempre più democratica.

Il cubo dei gioielli in Galleria Vittorio Emanuele

Fil rouge dei sei cubi che caratterizzano questa edizione è la sostenibilità ambientale e sociale, tema ormai molto sentito sia dai consumatori, sia dalle aziende, tant’è che anche Cameramoda ha creato i Green Carpet Fashion Award con premi dedicati ad aziende e collezioni sostenibili.
Il format di Milano XL, ideato da Luca Stoppini, ha come sottotitolo Mostra-Dimostra perché i sei cubiuno riassuntivo in Piazza della Scala, e gli altri cinque dedicati rispettivamente a gioielli, occhiali, cosmesi, tessuti e pelle/accessori – oltre a mostrare e raccontare per immagini, suoni, interviste, lasciano spazio anche ai prodotti e alla riflessione.

Un percorso quindi nelle eccellenze del made in Italy e un invito a riflettere sulla sostenibilità.