Si dice XL, ma si può leggere come extra large o excellence: la nuova settimana della moda si allarga infatti a dieci giorni e inizia con le manifestazioni the MICAM e Mipel (dal 17 al 20 a Rho fiera) per entrare nel vivo con le sfilate il giorno 20 alle quali si sovrappongono in seguito anche le fiere White (22/ 25 in zona Tortona) e Super (23/25 a The Mall).

Ma vuole essere anche un momento che aggrega le eccellenze italiane, il saper fare proprio dei settori manifatturieri, che sono il fiore all’occhiello del made in Italy.

A celebrare la creatività ci saranno sette installazioni scenografiche ed evocative, nel centro di Milano, sotto la direzione artistica di Davide Rampello, per ricordare al grande pubblico quali sono le nostre eccellenze, dai tessuti, agli occhiali, ai gioielli, ai prodotti di bellezza, ai pellami. E poi in scena ci saranno i giovani, presenti sia sulle passerelle sia al Fashion Hub market presso l’Unicredit Pavillion, ma anche nelle varie manifestazioni business oriented. Novità assoluta di questa settimana della moda sarà la prima edizione dei Green Carpet Fashion Awards Italia, organizzata da Camera Moda al Teatro alla Scala il 24 settembre, a testimonianza dell’ impegno del settore a favore della sostenibilità e del green, con tanto di giardino allestito in Piazza della Scala, come ha svelato il presidente di Camera Nazionale della Moda Italiana, Carlo Capasa. Ma sarà anche l’edizione “social” per eccellenza, con una copertura a 360 gradi, che supererà sicuramente i 42 milioni di interazioni ottenute la stagione scorsa.

Milano XL è un progetto nato per volontà del Comitato della Moda e dell’Accessorio Italiani con lo scopo di rappresentare in maniera unitaria e coerente le potenzialità di questi settori in Italia e nel mondo.

 

Sfilata Marni ai 17/18