La calzatura va di moda all’Università La Sapienza di Roma, tanto che all’interno del corso di Scienze della Moda e del Costume è stato creato il seminario “Calzature made in Italy” che vede la collaborazione anche di Assocalzaturifici impegnata in una serie di interventi specifici che forniscono crediti formativi agli studenti.

Il 22 novembre si è svolto il primo incontro dal titolo “Scarpe italiane: design e costruzione” curato da Paolo Marenghi di Arsutoria School. Sono stati trattati temi quali: lo studio della forma per il corretto rapporto fra il piede e la scarpa, dall’idea alla progettazione di una scarpa,  la spiegazione tecnica dei principali componenti della scarpa.

Il 3 dicembre, Sara Cuccù ha parlato di Loriblu e del suo ruolo di giovane imprenditrice. Il 2019 si aprirà con i seminari del 17 gennaio curato dal General Manager di Assocalzaturifici, Tommaso Cancellara, e  del 7 febbraio  con l’intervento di WGSN, società di trend forcasting.