Una settimana all’insegna dello slow fashion quella che si svolge a Venezia dal 17 al 26 ottobre, satura di eventi, presentazioni, workshop e sfilate. Il fil rouge di questa Venice Fashion Week tratta argomenti di grande attualità per l’abbigliamento e gli accessori: la moda sostenibile, l’artigianato e gli stilisti emergenti.
A partire dalla Giornata della Moda Sostenibile dove il tema è
la formazione della prossima generazione di stilisti e l’educazione del consumatore del futuro. Infatti il 23 ottobre Marina Spadafora, capofila di Fashion Revolution in Italia, modererà l’incontro UK-Italy: Lessons in Sustainable Fashion con interventi del London College of Fashion-UAL, Università Iuav di Venezia e degli stilisti Tiziano Guardini e Patrick McDowell. Matteo Ward di Fashion Revolution, co-fondatore e Ceo di WRÅD, brand vicentino sostenibile, sarà a IED Venezia venerdì 25 per un talk su sostenibilità e tracciabilità e per presentare un capo iconico della sua collezione.
Altri marchi e stilisti internazionali partecipano a Venice Fashion Week: la stilista sudafricana Romi Loch Davis presenta un tableau vivant a Magazzino Gallery di Palazzo Polignac , per il brand parigino
Chatelles di slipper artigianali personalizzabili, il fondatore e stilista François du Chastel presenterà tre nuovi colori in onore di Venezia nel concept store Edmond à Venise , che ospiterà anche le creazioni della designer veneziana Carla Plessi, la stilista Viennese Michel Mayer sfilerà al Boutique Hotel Heureka.
Il brand tedesco di scarpine artigianali di lusso
Unützer sceglie la fashion week veneziana per presentarsi al pubblico, mentre lo storico Caffè Lavena in Piazza San Marco presenterà il brand A2bymatin e le stiliste Aida e Anahita Matin, laboratorio creativo Made in Teheran che unisce l’heritage iraniano con l’esperienza sartoriale italiana.
Al via anche i progetti di collaborazione fra le storiche aziende veneziane di alto artigianato e i designer internazionali, mentre alcuni talenti del territorio presenteranno creazioni con materiali innovativi, rivisitazione di tecniche artigianali tradizionali e capi su misura.