Milano diventa la capitale della moda dal 19 al 25 febbraio, quando la Fashion Week, dedicata all’autunno-inverno 2019/20, invade la città con le sfilate e le fiere.

Milano Moda Donna porta sotto i riflettori 173 collezioni di cui 60 sfilate con stilisti in calendario per la prima volta come Marco Rambaldi, Marios, Alexandra Moura. Tante anche le presentazioni, oltre 80, dove le calzature hanno un ruolo da comprimario, da Santoni, a Giuseppe Zanotti, da Jimmy Choo a Aquazzura, da Baldinini a AGL, solo per citare alcuni brand. Camera Moda punta molto sui giovani che si incontrano al Fashion Hub, dove oltre a 12 stilisti internazionali sarà presente anche una selezione di 8 designer provenienti dall’Ungheria accanto a 7 emergenti della Xi’An International Fashion Town con la finalità di supportare i giovani talenti cinesi.

White (22-25 febbraio), che ospita in zona Tortona 514 brand di cui 342 italiani e tanti marchi di calzature, ribadisce la sua vocazione alla sperimentazione e punta sulla moda sostenibile, che rappresenta una ulteriore importante opportunità per dialogare con le nuove generazioni. Un tema caro anche alla Regione Lombardia che ha stanziato 10 milioni si euro per aiutare la filiera a essere sostenibile, poiché la moda è il secondo settore al mondo, dopo il petrolio, a inquinare di più.
Occhi puntati quindi sul progetto di Matteo Ward, co-founder di Wrad e ideatore di Give a Fokus che mette a fuoco temi e realtà nel campo dell’innovazione sostenibile, dell’economia circolare e della tracciabilità. Tante le novità in fiera fra cui due nuove sezioni dedicate al knitwear e all’homewear.
Continua il progetto Showroom Connection che promuove e collega le aziende espositrici con le rispettive showroom di Milano.

Super (22-25 febbraio al padiglione Visconti in zona Tortona) con 106 brand internazionali ribadisce la propria mission di scouting presentando un mix di marchi consolidati ed emergenti, sia di abbigliamento che accessori. Il progetto Super Talents.New Countries to Watch si concentra sul Sud America con quattro giovani da Argentina e Brasile, e sull’Armenia con sei designer.

TheOneMilano (22-25 febbraio a Fieramilanocity) propone una visione lifestyle dove si integrano abbigliamento e accessori di 393 brand internazionali, sia storici che new entry. Protagonista del salone è #TheOneFur&leather, la vetrina dei principali nomi del settore dellla pellicceria e della pelle con oltre 100 espositori ad alta concentrazione di made in Italy. Fra gli eventi fuori salone, la sfilata Italian Fashion Night in programma il 22 febbraio, e Remix, la competizione internazionale per giovani talenti del fashion&fur design organizzata da IFF (International Fur Federation).