Figli che emulano i genitori, o viceversa. Capi e accessori uguali in taglia mini e maxi.

[In cover: Ferragamo versione donna e bambina]

All’inizio furono le celeb e le star del cinema a vestire le figlie con t-shirt, felpe, gonne e scarpe uguali alle loro.
La tendenza di clonare i capi di abbigliamento e accessori e proporli in taglie mini è ormai una presenza fissa in molte collezioni. Lo fanno aziende e griffe come Elisabetta Franchi che nelle sue sfilate donna manda sempre in passerella alcuni capi della linea “La mia Bambina”, reinterpretati in versione petit per bimbe e junior dai 4 ai 14 anni.

 

Tante Mini Me, dunque, o Maxi Te, sì perché certi modelli di calzature, soprattutto sneaker, con fiocchi e decorazioni nascono in misure piccole, ma sono ormai sviluppate fino alla 42 e adatte anche agli adulti.

E non è solo un gioco per mamme e figlie; ormai anche i bambini hanno a disposizione una vasta scelta di capi e accessori per emulare il proprio papà. O viceversa!