Il nuovo brand esordisce online con mini capsule collection a tema.

di Flavia Colli Franzone

Il glamour hollywoodiano, l’heritage messicano, il savoir faire italiano: sono questi gli ingredienti del nuovo brand Mia Becar, disegnato a Los Angeles, prodotto in Italia e arricchito da dettagli artigianali, come i fiocchi e le rose di perline, realizzati da una comunità di donne messicane.
Infatti la designer del marchio, Betsy Gonzalez, pur vivendo a Los Angeles, è nata a Guadalajara e ha voluto in questo modo rendere omaggio al suo Paese, portando avanti la mission della Fondazione creata con il marito giocatore di baseball Adrian Gonzalez, che supporta iniziative sull’educazione e la salute di giovani disagiati. Insieme a Carolina Lujan ha fondato il marchio Mia Becar (dalle iniziali dei rispettivi nomi) dopo un percorso comune di specializzazione nel 2017 alla scuola Arsutoria di Milano per scegliere poi di produrre le loro calzature a Vigevano dove il knowhow tipico del distretto lombardo si esprime attraverso la produzione impeccabile e le lavorazioni accurate, seguite personalmente dalla stilista nelle sue frequenti visite al calzaturificio.

Betsy Gonzales e Carolina Lujan

Betsy Gonzalez e Carolina Lujan

Durante i miei numerosi viaggi in giro per il mondo – spiega Betsy – ho visto che l’artigianalità è una costante di tante professioni e che nasce sempre dalla passione e dall’amore per il prodotto. Proprio come nel mio caso: le scarpe mi hanno sempre affascinato per la loro complessità”.

Il brand, che esordisce online con una serie di capsule collection vendute “in season”, spazia  fra vari temi che sono di volta in volta un omaggio allo stile italiano, all’architettura, all’heritage messicano. Fiocchi, ricami, cristalli, frange, rose caratterizzano sandali, sling-back, décolleté, mule e stivaletti, modelli intramontabili, rinnovati mensilmente dall’estro di Betsy Gonzalez.