Il nuovo brand nasce dalla collaborazione fra il noto tatuatore e il collettivo Kardif.

Il punto di partenza è il tatuaggio, segno distintivo di Alessandro Depase. Il punto di arrivo è una collezione di calzature sviluppata dal collettivo Kardif, un incubatore di idee che fonde mondo creativo e moda. Ed  è nella suola che si vede l’influenza del tatuatore italiano dove sono riprodotti alcuni dei suoi più famosi tatuaggi.
Il tatuaggio realistico è trasporto emotivo, arte, ribellione – spiega il team creativo – e l’idea di poter trasferire queste emozioni in una scarpa è davvero una nuova sfida, che consente anche di personalizzare i vari modelli con disegni diversi”.

Il brand, prodotto in Italia fra Lombardia e Marche, ha esordito con proposte di sneaker, runner e un mocassino slip-on, uomo e donna, dal mood glam rock, riconoscibile dagli spike metallici e dagli accessori intercambiabili che ricordano il piercing.
Tre tipi di suole, runner, cassetta semplice e sfaccettata, caratterizzano modelli dove le tomaie sono in vitello nappato e pelle scamosciata con dettagli in tessuti tecnici.