A MICAM l’artista milanese ricrea i modelli da bambino degli espositori

È uno dei più conosciuti artisti della plastilina a livello mondiale. Le sue opere di illustrazione, modellazione e character design (cioè la creazione e la progettazione di nuovi personaggi), spesso declinate in forma di animazione, sono finite su testate come il New York Times e il Washington Post, e utilizzate da brand globali come Apple, NBA e Swatch.

Milanese, classe 1989, Stefano Colferai è un autodidatta. Dopo aver esordito con l’illustrazione bidimensionale si è avvicinato, complice una mostra con i modellini in 3D dei personaggi Pixar, alla sperimentazione con fimo, cermit e, appunto, plastilina.

Grande appassionato di street culture, tra i suoi soggetti preferiti ci sono le sneaker, “ritratte” con notevole maestria, frutto di tanto impegno e molte ore di lavoro tra paste modellabili, stecche e mirette. Proprio le calzature l’hanno fatto notare dagli organizzatori di MICAM, che hanno chiesto a Colferai di riprodurre dal vivo, durante la fiera, alcuni dei modelli degli espositori dell’area dedicata alle scarpe da bambino, presso la iKids Square.

«Avere un portfolio con una discreta omogeneità di lavori improntati sulle sneaker, che sono la mia passione, ha fatto sì che nascesse questa collaborazione», ci ha raccontato Stefano, che è stato molto felice di lavorare per la prima volta sulle calzature per i più piccoli.