I temi delle calzature per bambini sono gli stessi dell’adulto: animalier, lettering e dettagli ricercati per l’a-i 2019/20.

[In cover: sfilata Kidzfizz a-i 2019/20]

Abbigliamento e accessori legati da un fil rouge in sintonia perfetta e che si esprime attraverso le stampe (animalier e tartan soprattutto), i dettagli (inserti in pelliccia e applicazioni) e i colori.
La moda autunno-inverno 2019/20 per piccoli e junior, andata in scena a Pitti Bimbo di gennaio, ha evidenziato temi che dal mondo dell’adulto migrano verso quello dei bambini, assecondando la tendenza che vuole i genitori vestiti come i loro figli, o viceversa. Le calzature, di conseguenza, seguono lo stesso percorso creativo, mixando moda e fantasia, expertise tecnica e qualità, valori tipici del made in Italy.

Mondo selvaggio

Si va dalla sagoma degli animali applicata, serigrafata, disegnata sulla tomaia alle stampe animalier dove domina il leopardo. Largo spazio anche a stampe che riproducono il mantello di zebre, tigri, giraffe, rettili, usate allover o per dettagli e in abbinamento ad altri materiali.

Scritte & Co.

La tomaia come una tela bianca su cui si possono scrivere parole, numeri, messaggi, incidere cuori e stelle. La calzatura per comunicare e interagire con gli altri, esprimere il proprio mood. Ce n’è per tutti i gusti!

Soffici dettagli

Pelliccia fa rima con inverno, con tepore e comfort. Quindi si moltiplicano i  dettagli, gli inserti, le decorazioni in soffice lana o pelo che contaminano le tomaie di sneaker, scarponcini e stivaletti, donando un effetto tridimensionale alle calzature.