Dalla sera glam a modelli con tacchi bassi o flat. Senza dimenticare le sneaker.

[In cover: Dee Ocleppo p/e 2020]

Dee Ocleppo ha presentato la collezione di scarpe e borse per la p/e 2020 in showroom, “perché la fiera è più caotica e non consente di incontrare i clienti con tranquillità” spiega la stilista. E non ha torto, poiché le precedenti due edizioni al Micam hanno attirato stampa e fotografi quando lei e il marito Tommy Hilfiger arrivavano allo stand.

Tommy Hilfiger e Dee Ocleppo

Sempre al suo fianco, il grande stilista-imprenditore americano non si è mai negato alle interviste, anche se ribadisce che la designer della collezione è la moglie. Ma dove si vede la sua influenza? “Quando è nato il progetto – spiega Hilfiger – ho insistito perché ci fosse un logo riconoscibile, come è diventata la fibbia, un intreccio delle lettere D, O, T e H”. E infatti è il segno distintivo, insieme alla suola rosa, anche della collezione p/e 2020, rigorosamente made in Napoli, che alterna modelli glam come la décolleté Cinderella in materiali glitterati a calzature più quotidiane come i sabot, le ballerine e i sandali con zeppa o tacco basso in cuoio colorato e le sneaker in canvas logato.

Ho pensato a proposte adatte a più occasioni della giornata, che si possano indossare dalla mattina alla sera e quindi confortevoli. – ha precisato Dee Ocleppo – . Ho anche aggiunto i tacchi grossi in plexiglas che danno un tocco più contemporaneo alle scarpe e ho scelto per l’estate prossima colori accesi o dégradé”.
La collezione di calzature è affiancata dalla linea di borse, fra cui le nuove pochette in pelle stampata cocco declinate in otto colori. Anche in questo caso il made in Italy è assicurato.