Trattamenti high tech, materiali traspiranti e tessuti come il raso e la rete.

Questa volta non si tratta di una evoluzione, bensì di una piccola rivoluzione che segna la storia del Moon Boot nel suo 50esimo anniversario: nasce la versione estiva della calzatura invernale per eccellenza.

Quattro modelli molto diversi fra loro ma con i tratti inconfondibili del brand, dall’allacciatura incrociata alla cucitura rigirata della suola, alla fascia con logo. C’è il modello Mars Boot, vicino all’originale, ma con tessuti traspiranti, membrane rinfrescanti e materiali con trattamenti tecnologici per l’estate.
Ci sono poi i sabot in colori fluo e metallizzati e le infradito con il fascione trasparente e logato.

L’esordio è avvenuto a Pitti Uomo e i modelli estivi saranno in vendita dalla primavera/estate 2020.