Dalla liaison con Baccarat nasce la capsule Cristal Couture.

Il designer di calzature Diego Dolcini festeggia 25 anni di attività con una collezione ispirata alle forme del cristallo Baccarat, segnando l’ingresso della Maison francese nel mondo della moda.
Quindici modelli preziosi, dedicati ad altrettante donne francesi viventi, icone di stile: ecco quindi la scarpa Lou (omaggio a Lou Doillon, figlia di Jane Birkin), Catherine (Deneuve), Ines (de la Fressange), Brigitte (Bardot), Marion (Cotillard).  Tutte le calzature della capsule Cristal Couture hanno il tacco in cristallo Baccarat, nei colori tipici della Maison – rosso, ambra, ametista e nero – con un’anima d’acciaio.

Cristal Couture Diego Dolcini per Baccarat

Tre sono le declinazioni del tacco nelle altezze 10 e 7 centimetri: Torsade per la calzatura Lou, Pampille ispirato alla sfera di cristallo e Tiens-Moi che ricorda la base del bicchiere. Tre simboli delle collezioni Baccarat che hanno ispirato Diego Dolcini per queste calzature di alta moda che hanno trovato la loro consacrazione proprio durante la settimana della Haute Couture di Parigi ai primi di luglio.

Naturalmente l’innovazione e la tecnologia hanno avuto la loro parte nella realizzazione di un prodotto dalla calzabilità perfetta, frutto della sua lunga esperienza e collaborazione con griffe quali Gucci, Pucci, Dolce&Gabbana, Vionnet e Casadei, mentre dal 2016 è Head Shoe Designer di Balmain.

Caroline Daur e Diego Dolcini ©François GOIZE


Come ama definire lui stesso, le sue ideazioni non sono solo calzature, ma oggetti del desiderio e, come tali, da collezionare e indossare in ogni occasione. Per celebrare questo anniversario e rendere omaggio al talento di Diego Dolcini, una retrospettiva delle sue creazioni più emblematiche (fra cui le scarpe e gli stivali indossati da Madonna durante il Superbowl 2012) è stata esposta nella Sala da Ballo della Maison Baccarat durante la settimana dell’Alta Moda francese.

Allestimento archivi Dolcini nella Salle de bal di Baccarat