Un progetto fotografico nato dalla collaborazione tra D.A.T.E. e il fotografo americano Chris Trini

Un grande classico, quando si incontra qualcuno, è guardare innanzitutto le scarpe. Eleganti o sportive, sobrie o eccessive, impeccabili o distrutte, seriose o sbarazzine, tanti sostengono che ciò che indossiamo ai piedi racconti molto di noi stessi.

È proprio su questa idea che gioca la serie fotografica nata dalla collaborazione tra il fotografo newyorkese Chris Trini e il marchio italiano di sneaker D.A.T.E..

Fotografando prima il volto delle modelle e dei modelli con una Polaroid, Trini ha poi messo i loro ritratti accanto alle calzature che indossavano.
Gli scatti, oltre a essere utilizzati per la comunicazione del brand fiorentino, diventeranno anche un libro fotografico e saranno stampati su alcune t-shirt realizzate in edizione limitata, che saranno distribuite durante il prossimo Pitti Immagine Uomo.

Prossimamente ci sarà pure una mostra, in esposizione sia a Milano che a New York, a sottolineare la vocazione internazionale di D.A.T.E., i cui fondatori sono stati immortalati da Chris Tini seguendo lo stesso concetto, indossando i primissimi modelli prodotti dall’azienda.