L’influencer ha svelato la collezione invernale e i modelli per l’estate prossima.

Che sia stato un Micam social non ci sono dubbi: gli emerging designers abbinati ad altrettante influencer, le KOL cinesi che hanno postato le scarpe italiane, la neoeletta Miss Italia Carolina Stramare allo stand di Luciano Barachini, che ha prodotto le scarpe per le finaliste del concorso, ma soprattutto lei, Chiara Biasi (2,4 milioni di followers), che ha presentato la sua collezione di calzature realizzate nelle Marche e distribuite da Spazio Specie.

Dopo una pausa che mi sono presa dal lavoro  – spiega Chiara – e dopo le mie esperienze con i costumi da bagno, avendo collaborato con Bikini Lovers e Poisson d’ Amour, mi sono avventurata in un progetto di calzature. Che, naturalmente, mi assomiglia: modelli un po’ sensuali e un po’ maschiaccio, come sono io, ma anche comodi e accessibili al portafogli delle giovanissime. Quindi intorno ai 200 euro”.
Così per l’autunno-inverno sono nati sabot, anfibi, moonboot e cuissard in velluto con un sottopiede anatomico estraibile, mentre per la primavera- estate prossima è un alternarsi di sabot, ciabattine e sneaker con tomaia in mesh trasparente e stretch.
I miei pezzi preferiti? Il cuissard per l’inverno e il sabot per l’estate. All’inizio pensavo che il sabot fosse un modello difficile da proporre, invece con la tomaia in rete elasticizzata è pratico e sensuale allo stesso tempo, da portare con il lungo o il corto, per il giorno e per la sera”.