Il Micam compie 50 anni e li festeggia in grande stile. Con una mostra, che sarà anche al Mudec, un musical, sfilate e la nuova area Players District.

E’ la bellezza il fil rouge della 88esima edizione di Micam (15-18 settembre a Rho Fiera Milano) che coincide anche con 50 anni dal suo esordio. La bellezza è infatti l’immagine e il mood che chiude una campagna emozionale, durata tre anni e ispirata alla Divina Commedia di Dante. Ma è anche la bellezza di un accessorio che si rinnova continuamente e che trova il trampolino di lancio proprio al Micam, dedicato questa volta alle proposte per la primavera/estate 2020.
La manifestazione in questi anni è diventata un mix bilanciato fra business, intrattenimento e informazione, condensando eventi, sfilate e seminari.

E si parte proprio la domenica con una mostra digitale in fiera It’s Shoe Time!, un viaggio nel tempo dagli anni ’70 ad oggi che celebra i 50 anni di  Micam attraverso un video racconto dell’evoluzione della calzatura e del costume. La novità è che la mostra dal 19 al 22 settembre sarà anche al Mudec e quindi visibile gratuitamente dal pubblico.
Alla sera grande spettacolo, sempre in fiera con il musical Micam The Greatest Show con i successi dal 1970 a oggi, preceduto dalla premiazione di quelle aziende che non hanno saltato una edizione dal 1969. Un altro momento di intrattenimento, oltre che di business, è rappresentato dalla nuova area Players District  al pad. 7, dedicata alla calzatura sportiva e outdoor dove, all’interno dello spazio The Arena, prenderà il via la prima edizione di Micam Trophy Football Edition, un torneo di calcetto tre contro tre con le divise sponsorizzate da Lotto. Testimonial sarà il campione del mondo Gianluca Zambrotta che effettuerà il calcio d’inizio il 15 settembre dalle 13 alle 14.

Sul fronte sfilate, si ripetono quelle dedicate ai prodotti degli espositori e curate da WGSN, la sfllata dei 12 giovani designer emergenti che questa volta saranno abbinati ognuno a una influencer e, per la prima volta a Micam, lunedì 16 la sfilata di Mittelmoda Fashion Award 2019 dove saliranno in passerella le 24 collezioni finaliste del contest, provenienti da tutto il mondo.

Micam diventa sempre più social e lo dimostra la presenza non solo delle influencer italiane, ma anche di tre importanti KOL cinesi, Danso, HiyaSonya e Sarah che proporranno le novità sui rispettivi social. Per tutti gli operatori ci saranno poi, durante i 4 giorni di fiera, talk e incontri dove non mancherà un approfondimento su temi di tendenze, marketing, distribuzione e social media. Ad esempio, il seminario organizzato da Launchmetrics dal titolo: L’influencer marketing nel 2019. Dati, approfondimenti e dibattiti sull’impatto degli influencer nella moda di oggi.